Siete nella sezione: Nonviolenza / NoDalmolin
Questi sono gli articoli contenuti.


In movimento: A Vicenza ha vinto la democrazia. 24.094 volte!

Inviato da segreteria di 06 Ott 2008
Argomento: Nonviolenza / Base NATO di Vicenza

Vicenza ha votato comunque, nonostante l'ordinanza del Consiglio di Stato, nonostante la pioggia, nonostante il silenzio dei giornali, nonostante tutte le difficoltà organizzative.
Nota:

Qualche considerazione di Pippo Magnaguagno
del Nodo di Vicenza


La grande vittoria di Vicenza

In movimento: Un grande Sì per Vicenza

Inviato da segreteria di 01 Ott 2008
Argomento: Nonviolenza / Base NATO di Vicenza

Alla vigilia della consultazione popolare di Domenica 5 ottobre,
il nodo Lilliput di Vicenza partecipa alla manifestazione per il grande Sì

Comunicati stampa: La Rete di Lilliput al "No Dal Molin Day"

Inviato da segreteria di 15 Dic 2007
Argomento: Nonviolenza / Base NATO di Vicenza

Vicenza, Sabato 15 Dicembre 2007. Importante la partecipazione alle manifestazioni del 15 dicembre promossa dai cittadini impegnati nel Presidio 'No dal Molin'. La Rete di Lilliput ha deciso di partecipare per dare forza alla richiesta di moratoria per la nuova base militare Dal Molin presentata alla camera da alcune forze politiche.
Con questo atto chiediamo al Governo di rispettare gli impegni presi con gli elettori e convocare la seconda conferenza nazionale sulle servitù militari, come previsto dal programma dell'Unione.

Azioni Urgenti: Cosa e come la gente chiede alla Strago srl...

Inviato da Andreagan di 10 Dic 2007
Argomento: Nonviolenza / Base NATO di Vicenza

I messaggi che i cittadini 'lillipuziani' hanno lanciato alla ditta Strago s.r.l. impegnata nel bando per la bonifica del Progetto di aeroporto militare 'Dal Molin'.. i commenti intelligenti dimostrano l'importanza di queste richieste...
buona lettura - possibile versione in .pdf nella sezione documenti/Glt nonviolenza

Comunicati stampa: 15 dicembre: Vicenza chiama, Rete Lilliput risponde!

Inviato da Andreagan di 05 Dic 2007
Argomento: Nonviolenza / Base NATO di Vicenza

A Vicenza si prepara la tre giorni di confronto europeo promossa dal Presidio Permanente che culminerà nella manifestazione internazionale del 15 dicembre. I vari gruppi di Rete Lilliput saranno presenti in una giornata che vuole ridare forza alla richiesta di Moratoria in merito all'inizio dei lavori per la costruzione di una nuova base militare americana nel sito "Dal Molin".
Nota:
Appuntamento Sabato 15 ore 9:30 davanti alla Caserma Ederle
Comunicato stampa 5 Dicembre 2005

Vicenza come Napoli - Presidio pacifista

Inviato da Andreagan di 15 Nov 2007
Argomento: Nonviolenza / Base NATO di Vicenza

E' questo lo slogan proposto per il 15 novembre 2007 dagli attivisti Lillipuziani di Napoli e Vicenza che insieme lottano per la non realizzazione della nuova Base Militare Operativa SETAF. La ditta STRAGO srl è napoletana (Pozzuoli) e di conseguenza i Lillipuziani Napoletani si mobilitano per un Presidio Pacifista davanti alla sede della ditta stessa. Allo stesso modo i gruppi Lillipuziani Vicentini saranno presso il rondò di viale Ferrarin (entrata militare dell'aeroporto) dalle ore 7.30 per le medesime ragioni e la stessa modalità. Altri gruppi saranno di stanza presso la ABC di Firenze nelle medesime ore.

La Pace urlata ovunque

Inviato da Andreagan di 18 Ott 2007
Argomento: Nonviolenza / Base NATO di Vicenza

I Comitati di Vicenza si ritrovano sabato 20 ottobre davanti alla Caserma Ederle alle ore 15 e successivamente (ore 16) alla vicina "Cooperativa Insieme" in via della Scola 255 per partecipare ad un' assemblea pubblica per lanciare e decidere sulle prossime iniziative, con la presenza del disertore americano Chriss Capps.

Azioni Urgenti: Stop ripensaci! Tempesta telefonica ogni lunedì

Inviato da Andreagan di 27 Ago 2007
Argomento: Nonviolenza / Base NATO di Vicenza

Appello ai cittadini di Vicenza e di tutta Italia per un'azione nonviolenta. La Rete di Lilliput di Vicenza invita a continuare l'azione della 'tempesta telefonica' ogni prossimo lunedì – dalle ore 9.00 alle ore 12.00 – fino a ripensamento della decisione. All'interno dell'articolo i numeri di telefono e le modalità con cui attivarsi.

Nonviolenza: Tempesta telefonica e foto azione in P.zza dei Signori

Inviato da Andreagan di 08 Ago 2007
Argomento: Nonviolenza / Base NATO di Vicenza

Appello ai cittadini per un'azione diretta nonviolenta. Questa mattina, lunedì prima di ferragosto, gli attivisti di Rete di Lilliput e gli 'amici della nonviolenza' hanno attuato una 'tempesta telefonica' degli uffici del Comune di Vicenza come azione simbolica di pressione in opposizione alla costruzione della nuova base militare.

Nonviolenza: VICENZA - 9/14 agosto 2007 - Campo di formazione all'Azione Diretta Nonviolenta - Teoria e pratica della nonviolenza

Inviato da rosdel di 18 Lug 2007
Argomento: Nonviolenza / Base NATO di Vicenza

Attualizzazione: “NO DAL MOLIN!”
“Rete Lilliput”, insieme al “Coordinamento dei comitati dei cittadini” e alle “Famiglie per la pace”, propone un campo di formazione e azione sulla nonviolenza.
Questa esperienza si inserisce tra le azioni e le iniziative di resistenza alla costruzione di una nuova base militare americana a Vicenza presso l’aeroporto “DAL MOLIN”.
Si tratta pertanto di una proposta che unirà l’aspetto teorico e di riflessione a quello pratico e di azione intervallando relazioni a lavori di gruppo e simulazioni.

Nonviolenza: Vicenza e la guerra annunciata

Inviato da Andreagan di 20 Giu 2007
Argomento: Nonviolenza / Base NATO di Vicenza

Perché è così importante la base, da non potersene discutere neppure. È una base di intervento rapido nucleare, la casa madre dell’unica unità aviotrasportata del Comando europeo degli Stati Uniti la cui area di responsabilità abbraccia l’Europa, gran parte dell’Africa e del Medio Oriente. - Però queste ragioni dovevano essere discusse, anche col movimento della pace. Il non farlo è un’offesa per il Paese, ma soprattutto è un atto di rottura del governo con i cittadini, con una parte rilevante della sua base elettorale, politica e perfino religiosa. - di Raniero La Valle

In movimento: Condanna all'attentato incendiario a Vicenza

Inviato da Andreagan di 13 Giu 2007
Argomento: Nonviolenza / Base NATO di Vicenza

Retelilliput condanna nel modo più fermo qualsiasi atto di violenza diretta o strutturale da qualsiasi parte provenga. In particolare condanna i fatti accaduti nella notte tra l'11 e il 12 giugno in via S.Antonino. E anche il Presidio Permanente ha diffuso un comunicato.

In movimento: Pasquetta pic nic alla Fontega

Inviato da Andreagan di 08 Apr 2007
Argomento: Nonviolenza / Base NATO di Vicenza

Lunedì 9 aprile, le realtà lillipuziane di Vicenza impegnate nella battaglia 'No Dal Molin' si trovano per un pic nic nella zona di Fontega, dove, tra le altre cose, si affermava essere un'area notoriamente dedicata al deposito di armi militari. L'invito è rivolto anche ai soldati americani.

In movimento: A Vicenza scoperchiati i tombini con fibre ottiche

Inviato da Andreagan di 26 Mar 2007
Argomento: Nonviolenza / Base NATO di Vicenza

I cittadini contrari alla costruzione della nuova base militare Usa a Vicenza hanno scoperchiato la verità sui cavidotti per fibre ottiche posati alcune settimane fa nei pressi dell'aeroporto Dal Molin: uno dei tombini è stato infatti aperto per ripristinare la situazione preesistente al cantiere.

Nonviolenza: Quando una protesta è efficace

Inviato da Andreagan di 27 Feb 2007
Argomento: Nonviolenza / Base NATO di Vicenza

Ci sono molti elementi che portano a pensare che la mobilitazione di Vicenza sia in grado di crescere ancora e fermare il progetto di costruzione di una nuova base militare delle Forze Armate degli Stati Uniti. Di mobilitazione complessa si tratta quindi, non di semplice manifestazione isolata e spettacolare. - di Andrea Licata, presidente del Centro Studi e Ricerche per la Pace dell'Università di Trieste

Nonviolenza: Vicenza, per un otto marzo di pace

Inviato da Andreagan di 25 Feb 2007
Argomento: Nonviolenza / Base NATO di Vicenza

Parla Cinzia Bottene, volto e anima della protesta di Vicenza. 'Stiamo pensando di rendere più serrato il presidio alla base. E soprattutto di fare dell'Otto marzo la festa delle donne contro la guerra e contro la base'. - da Peacereporter.net

In movimento: Vicenza. Bloccati i lavori per le fibre ottiche della base

Inviato da Andreagan di 24 Feb 2007
Argomento: Nonviolenza / Base NATO di Vicenza

23 febbraio 2007 - I cittadini di Vicenza sono riusciti a far interrompere gli scavi di Aim, l'azienda multyutility cittadina, all'incrocio tra via Sant'Antonino e viale Dal Verme, bloccando i lavori di installazione dei nuovi tubi per fibra ottica. - Fonte: Carta.org

In movimento: Rete Lilliput alla manifestazione di Vicenza

Inviato da Andreagan di 14 Feb 2007
Argomento: Nonviolenza / Base NATO di Vicenza

Rete di Lilliput è presente alla manifestazione a Vicenza di sabato 17 febbraio e aderisce all'appello del 'Coordinamento dei Comitati No al Dal Molin' e all'appello del 'Presidio permanente' nel rispetto della pluralità delle varie anime che stanno dando vita al movimento vicentino di resistenza “No DAL MOLIN” e per questo invita a partecipare al corteo unitario che vuole essere pacifico, di popolo, non violento e colorato.

Nonviolenza: Vicenza: statunitensi contro la guerra - 'no al bavaglio'

Inviato da Andreagan di 13 Feb 2007
Argomento: Nonviolenza / Base NATO di Vicenza

Dopo la lettera scritta a Prodi sulla contrarietà all'allargamento della base, gli statunitensi contro la guerra di Firenze scrivono una lettera aperta all'ambasciatore statunitense in Italia. "Distribuire una lettera ai cittadini per dire che corrono dei pericoli in Italia a causa di una manifestazione politica è un tentativo neppure troppo nascosto di scoraggiare o addirittura mettere il bavaglio ai cittadini che vorrebbero esprimere il loro dissenso dalle politiche di guerra e di occupazione dell'amministrazione Bush".

Nonviolenza: Il caro prezzo dell’economia di guerra

Inviato da Andreagan di 12 Feb 2007
Argomento: Nonviolenza / Base NATO di Vicenza

Il prezzo che Vicenza rischia di pagare è altissimo: la città, già fortemente militarizzata, perde una grande area verde e le prospettive di avviare progetti a favore di un’ economia civile e sostenibile, rischiando di diventare capitale delle nuove guerre piuttosto che città d’arte di fama mondiale. - di Andrea Licata

Nonviolenza: Appello. Vicenza, per un futuro senza basi di guerra

Inviato da Andreagan di 25 Gen 2007
Argomento: Nonviolenza / Base NATO di Vicenza

La Rete Lilliput aderisce all'appello promosso dal Coordinamento dei Comitati 'No Dal Molin' che promuove la manifestazione del 17 febbraio in opposizione all'allargamento della base militare Usa a Vicenza.